Dieta dopo le feste

dieta-post-feste

Durante le feste – di qualunque tipo siano, ma, oggettivamente, soprattutto quelle natalizie – è praticamente impossibile mantenere qualsiasi buon proposito in merito alla necessità di non abbuffarsi o concedersi troppi stravizi. Vuoi il clima festivo e allegro, vuoi la maggiore sensazione di rilassatezza, vuoi la presenza di amici e familiari che ci coinvolgono, evitare qualsiasi tipo di buffet dolce o salato che sia, oppure ridurre l’apporto di alcolici, può risultare davvero difficile. E’ normale, quindi, una volta terminate le feste, sentirsi gonfi, appesantiti e carichi di sostanze dannose per il nostro organismo da voler eliminare quanto prima.
Innanzitutto, è importante non sentirsi scoraggiati e definitivamente condannati a tenersi per sempre quei 3-4 chili in più messi durante le feste, ma bisogna armarsi del giusto grado di buona volontà e di impegno per rimediare subito agli eccessi a cui ci siamo lasciati andare e ritrovare la nostra silhouette nel modo più sano e duraturo. Questo è possibile solo perdendo peso in modo sano ed equilibrato, così da poter arrivare all’estate accompagnati dal giusto peso forma ottenuto non grazie a privazioni eccessive e sacrifici dannosi, ma seguendo un corretto regime alimentare e un’adeguata attività fisica.

Dieta e buone abitudini per rimediare ad una silhouette appesantita

Cominciamo con l’eliminare totalmente gli alcolici di cui magari abbiamo abusato durante le feste e che ci portano solo calorie inutili e dannose per il nostro corpo. Sostituiamoli con acqua in abbondanza e tisane detossinanti facili da preparare e buone da sorseggiare anche senza zucchero.

durante le feste. Se da un lato è bene aumentare l’apporto di liquidi, frutta e verdura, dall’altro lato bisogna ridurre l’introduzione di zuccheri, carboidrati e grassi animali ricchi di allergeni che aumentano il gonfiore e la spossatezza. Iniziamo a sostituire per qualche giorno i latticini con bevande a base di soia o di riso e i cibi a base di grano con quelli contenente segale, kamut o avena; in questo modo il nostro intestino ne trarrà enorme giovamento riuscendo a smaltire la maggiorparte delle sostanze negative che congestionano il nostro organismo.
Diminuiamo, poi, l’apporto di carne rossa – ricca di grassi saturi e poco digeribile – e aumentiamo quello di carne bianca e pesce che aumentano il metabolismo e sfavoriscono l’accumulo adiposo a vantaggio di un graduale e sano dimagrimento.

Dieta e attività fisica

Per essere sana e duratura una dieta corretta deve essere necessariamente accompagnata da una buona dose di attività fisica perché un corpo è sano sia quando si nutre correttamente che quando si dedica ad un adeguato esercizio fisico, senza dimenticare che quest’ultimo garantisce anche il mantenimento nel lungo periodo dei buoni risultati ottenuti.
Non è necessario spendere ore e ore in palestra per garantirsi il giusto grado di esercizio fisico, ma può bastare anche una semplice passeggiata quotidiana di almeno trenta minuti, meglio se la mattina presto prima di iniziare qualsiasi altra attività così da attivare il metabolismo e aumentare la circolazione delle endorfine nel sangue che ci permetteranno di affrontare al meglio la giornata. Se l’idea di uscire presto di casa ci fa arricciare il naso, possiamo anche compiere qualche facile esercizio in casa, l’importante è essere costanti e non discontinui.

Vedi anche  Le dieci diete dimagranti più efficaci